CrescitaliaLab: la soluzione che affianca il tradizionale sistema del credito

Dal mondo fintech arrivano tante opportunità per le imprese italiane, che sono tra i soggetti a cui maggiormente questo settore ha rivolto le proprie attenzioni; tra di esse c'è l'invoice trading. Grazie alla tecnologia, oggi tutto il processo è gestibile completamente online attraverso una piattaforma come CrescitaliaLab che permette alle PMI di cedere le proprie fatture in cambio di liquidità immediata 

 

Questa opzione si va quindi ad aggiungere e affiancare a quelle tradizionalmente offerte dal sistema del credito, in modo che il tessuto imprenditoriale italiano trovi il sostegno e il cash flow necessari particolarmente in questi mesi di crisi sanitaria ed economica. 

 

Invoice Trading per ottenere liquidità subito 

Si è spesso portati a vedere le nuove soluzioni di finanziamento in competizione con quelle offerte dai players più tradizionali, quali le banche ed i factors. Così non è per l'invoice trading, che si colloca sul mercato non obbligatoriamente come strumento alternativo, ma come canale ulteriore per ottenere liquidità. 

 

Una piattaforma come CrescitaliaLab è adatta a tutte le aziende che hanno crediti commerciali pagabili generalmente a 30-60-90-120 giorni e necessitano di smobilizzare i crediti. Non per forza è necessario essere in crisi di liquidità per prendere in considerazione questa opzione: è semplice, veloce e personalizzabile quindi efficace anche per tutte quelle imprese che desiderano assicurarsi un cash flow continuo e, allo stesso tempo vogliono anche. Ottimizzare i rapporti con i propri fornitori disponendo di liquidità immediata.  

 

Come cedere fatture con CrescitaliaLab 

La vendita delle fatture avviene totalmente online, è quindi possibile gestire tutto dal proprio computer, in ufficio come anche in smart working 

L'impresa che desidera usufruire del servizio di invoice trading di CrescitaliaLab presenta la propria richiesta sul relativo portaleCrescitalia valuta preventivmente debitori, tipologia del credito nel rispetto delle preferenze e dei criteri precedentemente stabiliti dagli investitori diretti per i quali opera in qualità di Advisor Fintech. Se vi è corrispondenza tra la proposta dell'azienda cedente gli obiettivi di investimento, la cessione va a buon fine. Nella pratica ciò significa che l’investitore anticipa all’azienda un importo pari a circa l’85-90% del corrispettivo, liquidando il saldo alla scadenza. 

 

Il modello proposto da CrescitaliaLab è di invoice trading pro-soluto, ciò significa che il cessionario a cui è stato ceduto il credito si accolla anche il rischio di insolvenza del cliente senza poter esercitare il regresso verso il cedente. Esiste anche il modello pro-solvendo, più rischioso per le imprese cedenti che restano responsabili del mancato pagamento da parte del suo cliente. 

 

Perché la soluzione di CrescitaliaLab può affiancare quelle tradizionali   

Affiancato ai tradizionali strumenti di credito, l'invoice trading di CrescitaliaLab rappresenta un'ottima opportunità per diversificare le proprie azioni e mettere in atto una strategia per assicurarsi un flusso di cassa continuo più sicuro e a prova di imprevisti. Questa piattaforma presenta numerosi vantaggi, come ad esempio la copertura dal rischio di mancato pagamento e l'operatività consentita anche con debitori esteri, garantendo una liquidità immediata e la certezza di continuità operativa anche senza la cessione del contratto e/o dei crediti futuri.  

 

La gestione dei flussi di pagamento con CresitaliaLab può inoltre avvenire anche tramite i conti correnti aziendali e tutto il processo gode di una elevata trasparenza grazie anche alla possibilità di monitorare online l’andamento del portafoglio ceduto in tempo reale. 

Un altro vantaggio molto importante dell'invoice trading è l'assenza dell'obbligo di segnalazione in Centrale Rischi, un punto fondamentale per tutti coloro che desiderano usufruire in contemporanea anche del sistema creditizio bancario, perché possono farlo senza preoccupazioni. Questo non avviene con altri strumenti come il factoring che, pur essendo veloce, semplice e intuitivo, comporta la segnalazione alla Centrale Rischi ed è quindi meno adatto ad essere affiancato ad altre soluzioni tradizionali per il credito. 

 

New call-to-action

 

Condividilo su:

Iscriviti alla nostra newsletter!